Ultima modifica: 3 Agosto 2017

Progetto “Istruzione domiciliare”

La particolare offerta formativa che si sviluppa attraverso la scuola in ospedale e l’istruzione domiciliare contribuisce a tutelare e coniugare due diritti costituzionalmente garantiti: quello alla salute e quello all’istruzione, rivolti a una fascia di alunni in difficoltà. Tale intervento educativo si colloca nella cornice più ampia di azioni mirate a prevenire e contrastare la dispersione scolastica, nonché a facilitare il reinserimento nel contesto scolastico tradizionale.
Il progetto interno alla scuola, fornisce assistenza didattica domiciliare agli alunni colpiti da gravi patologie o impediti a frequentare la scuola per un periodo di almeno trenta giorni.
A richiesta si attiva una rete di docenti che svolgono lezioni individuali a casa o tramite il computer. Si cerca prima all’interno del consiglio della classe frequentata dall’alunno, poi all’interno della scuola e, successivamente, si fa richiesta al personale delle altre scuole in rete.
L’Istituto Cossa infatti fornisce tale servizio utilizzando tutte le nuove tecnologie ( videoconferenza con skype, contatti tramite mail privata o facebook) al fine di rendere l’alunno il più partecipe possibile alla vita della classe di appartenenza con contatti diretti con docenti e compagni.
Inoltre si è attivata una stretta collaborazione con la scuola in ospedale gestita dall’Istituto Volta presso il San Matteo di Pavia, referente prof. Luigi Barlassina
L’Istituto partecipa ai bandi regionali per il cofinanziamento di progetti specifici di istruzione domiciliare (vedi link).

http://www.istruzione.lombardia.gov.it/protlo13411_13/