Ultima modifica: 16 Novembre 2018

Consiglio d’Istituto

Funzioni

Il Consiglio di Istituto è l’organo collegiale (D.P.R. 416/1974)  che elabora e adotta gli indirizzi generali e determina le forme di autofinanziamento della scuola; delibera il bilancio preventivo e il conto consuntivo e stabilisce come impiegare i mezzi finanziari per il funzionamento amministrativo e didattico. Spetta al consiglio l’adozione del regolamento interno del circolo o dell’istituto, l’acquisto, il rinnovo e la conservazione di tutti i beni necessari alla vita della scuola, la decisione in merito alla partecipazione del circolo o dell’istituto ad attività culturali, sportive e ricreative, nonché allo svolgimento di iniziative assistenziali.

Fatte salve le competenze del collegio dei docenti e dei consigli di classe, ha potere deliberante sull’organizzazione e la programmazione della vita e dell’attività della scuola, nei limiti delle disponibilità di bilancio, per quanto riguarda i compiti e le funzioni che l’autonomia scolastica attribuisce alle singole scuole. In particolare adotta il Piano Triennale dell’offerta formativa elaborato dal collegio dei docenti.

Inoltre il consiglio di istituto indica i criteri generali relativi alla formazione delle classi, all’assegnazione dei singoli docenti alle classi, e al coordinamento organizzativo dei consigli di classe; esprime parere sull’andamento generale, didattico ed amministrativo, dell’istituto, stabilisce i criteri per l’espletamento dei servizi amministrativi ed esercita le competenze in materia di uso delle attrezzature e degli edifici scolastici.

 

Il Consiglio, nel suo seno, esprime mediante elezione, una giunta esecutiva, presieduta dal Dirigente scolastico. Essa ha di norma il compito di preparare i lavori del Consiglio e di curare la corretta esecuzione delle delibere del Consiglio stesso. Pur tuttavia nulla vieta al Consiglio di Istituto di integrare o prendere iniziative autonome rispetto alle indicazioni della giunta, che peraltro non ha potere deliberante su alcuna materia.  Per i componenti dell’Assemblea non spetta alcun compenso a nessun titolo.

Il Consiglio d’Istituto ha potere decisionale su:

  • il programma annuale e il conto consuntivo;
  • l’adozione del P.T.O.F. (Piano Triennale dell’offerta formativa);
  • l’acquisto e il rinnovo delle attrezzature scolastiche;
  • l’adattamento del calendario e dell’orario scolastico;
  • la programmazione delle attività di recupero, delle attività extrascolastiche e dei viaggi d’istruzione;
  • i criteri generali relativi alla formazione delle classi

Composizione

Il consiglio di istituto, nelle scuole con popolazione scolastica fino a 500 alunni, è costituito da 14 componenti, di cui 6 rappresentanti del personale docente, uno del personale amministrativo, tecnico e ausiliario, 6 dei genitori degli alunni (ovvero 3 genitori e 3 studenti nelle scuole secondarie di secondo grado), il dirigente scolastico; nelle scuole con popolazione scolastica superiore a 500 alunni è costituito da 19 componenti, di cui 8 rappresentanti del personale docente, 2 rappresentanti del personale amministrativo, tecnico e ausiliario, 8 rappresentanti dei genitori degli alunni (ovvero 4 genitori e 4 studenti), il dirigente scolastico; il consiglio d’Istituto è presieduto da uno dei membri, eletto, con votazione segreta,  tra i rappresentanti dei genitori degli alunni.

Ogni rappresentanza viene eletta all’interno della sua componente mediante consultazioni elettorali regolarmente effettuate all’interno dell’Istituto.

Componente Docenti

Prof.ssa  COMINI CRISTINA (Dirigente Scolastico)

Prof. ADAMO FILIPPO

Prof.ssa BRAMERIO ANNALAURA

Prof. ssa CASTELLANO ILARIA

Prof.ssa GARRUTO CHIARA

Prof. ssa GIORDANI CHIARA

Prof. SERGI DOMENICO

Prof. ssa VANZINI ILARIA

Prof. ssa ZANDA STEFANIA


Componente ATA

CERVONE FELICE

CONCARDI ROBERTA

Componente Genitori

Sig.   CALLEGARI GIORGIO

Sig. ra PELIZZA MILENA

Sig.  PERINETTI PIER LUIGI

Sig.ra SACCHI CINZIA ESTER


Componente Alunni

COZZI RICCARDO

FIORENTE EDISON

POPA ROBERTO

SBARAINI ALESSANDRO